• 05.07.2017

    Abbronzatura? Chiediamo un piccolo aiuto in cucina

    Con l’arrivo del caldo e del sole, e con l’estate ormai alle porte, torna puntuale la voglia di vita all’aperto e di abbronzatura. I dermatologi sono tutti concordi nell’affermare che il sole va preso con molta moderazione, gradualmente e avendo cura di preparare le pelle adeguatamente. A questo proposito, è bene ricordare che la preparazione alla tintarella passa necessariamente anche dalla tavola: un’adeguata alimentazione aiuta infatti a garantire un’abbronzatura senza eritemi e scottature.

    Per ottenere un’abbronzatura intensa e uniforme e, nel contempo, difendere l’organismo dalle elevate temperature estive, è bene seguire un regime alimentare che preveda il consumo di cibi ricchi di vitamina A che favorisce la produzione del pigmento che dà colore alla pelle (melanina), pasti leggeri e, inoltre, un’abbondante idratazione.

    Abbronzatura e cucina 750x500

    Consigli utili

    • Per ottenere buoni risultati sarebbe bene curare la propria alimentazione in funzione dell’abbronzatura almeno un mese prima dell’inizio dell’esposizione al sole.
    • Prima di tutto bisogna prevenire la disidratazione, bevendo almeno 10 bicchieri d’acqua durante la giornata. L’acqua è molto importante per mantenere la cute idratata e reintegrare le grosse perdite di liquidi causate dalla sudorazione.
    • Consumare alimenti ricchi di betacarotene che predispongono la pelle a ricevere i raggi solari e favoriscono la produzione di melanina e la sintesi della vitamina A; via libera quindi a verdure e frutta di colore arancione, rosso, giallo e verde!
    • Poichè il betacarotene, precursore della vitamina A, è liposolubile, quando si mangiano verdure e ortaggi che lo contengono è consigliabile condirli con grassi buoni come l’olio di oliva extra vergine o l’olio di semi di girasole o di mais o di vinacciolo, che ne facilitano l’assorbimento e che contengono anch’essi sostanze antiossidanti.
    • Utilizzare sughi vegetali per condire i primi piatti; in particolare sughi a base di pomodoro, particolarmente ricco di licopene, un antiossidante naturale efficace contro i danni causati dai radicali liberi e utile per contrastare l’aggressione cutanea dell’esposizione al sole. La cottura (anche breve) ottimizza la disponibilità di licopene.
    • Abbondare con l’uso di erbe aromatiche e di spezie nella preparazione degli alimenti, per ridurre il consumo di sale e per arricchire le varie preparazioni di sostanze antiossidanti, prevenire l’invecchiamento cutaneo e la formazione di rughe. Per esempio, includere nella propria dieta centrifugati o frullati di frutta e/o verdure, con un pizzico di curcuma.
    • Consumare regolarmente il pesce; in particolare è consigliato il salmone, fonte di astaxantina, sostanza utile per la protezione della cute e degli occhi, molto efficace contro i danni delle radiazioni solari.
    • È bene tenere presente che alcune bevande sono sconsigliate: caffè, tè, bevande a base di cola, gli energy drink e soprattutto bevande alcoliche.

     

    In pratica…

    La dieta adatta a favorire un’abbronzatura uniforme e naturale deve essere varia, comprendente alimenti ricchi in acqua, sali minerali, vitamine e antiossidanti. Tuttavia, è bene non esagerare con l’esposizione al sole poichè la dieta non preserva dalle imprudenze!

    Per saperne di più:

    http://www.humanitas.it/enciclopedia/vitamine/betacarotene