• 01.08.2017

    Sai davvero cosa (e come) mangi? In forma con i nostri consigli!

    È ormai ampiamente dimostrato che, per tenersi in forma ed in buona salute, è necessaria una dieta equilibrata. Tuttavia, a causa dello stress quotidiano, dell’influenza della pubblicità e di errate convinzioni dovute in genere a una scarsa conoscenza degli alimenti, sono molto diffusi nella popolazione alcuni errori alimentari. Gli errori più frequenti vengono spesso commessi inconsapevolmente e riguardano la quantità, la qualità e la distribuzione del cibo durante la giornata.

     

    Quali sono gli errori alimentari più comuni?

    • Consumo eccessivo di zuccheri semplici (saccarosio), contenuti soprattutto in dolci, dolciumi e bibite;
    • consumo eccessivo di sale e di alimenti che lo contengono (vedi qui il nostro post sul consumo eccessivo di sale);
    • consumo eccessivo di grassi di origine animale;
    • consumo eccessivo di bevande alcoliche;
    • scarsa introduzione di fibra alimentare a causa dei ridotti consumi di verdure e frutta e dell’eccessivo consumo di alimenti raffinati;
    • evitare il consumo degli alimenti fonti di carboidrati (pasta, pane, ecc);
    • abolizione della prima colazione e abitudine a saltare il pranzo, concentrando l’introduzione di cibo nel pasto serale;
    • “piluccamenti” continui di cibo durante la giornata;
    • mangiare in fretta, masticando poco il cibo ingerito;
    • concentrare l’attenzione esclusivamente sul contenuto calorico degli alimenti, senza considerarne la composizione;
    • seguire diete “fai-da-te” o la stessa dieta dell’amica, del vicino di casa, ecc.

    Cosa e come mangi750x500

    Consigli generali

    • Ridurre il consumo di zucchero, dolci e dolciumi in genere; limitare il più possibile il consumo di bibite, sciroppi, succhi di frutta e bevande zuccherine in genere;
    • limitare l’uso del sale da cucina e il consumo degli alimenti che lo contengono (insaccati, salumi, formaggi…);
    • privilegiare l’utilizzo di grassi di condimento di origine vegetale, in particolare di olio extra vergine d’oliva, olio di mais, di girasole, di vinacciolo, preferibilmente a crudo sugli alimenti ed in quantità moderate;
    • evitare il consumo di bevande alcoliche lontano dai pasti; limitarne il consumo durante i pasti, secondo la tradizione alimentare italiana;
    • conumare regolarmente un contorno di verdure ai pasti e 2-3 frutti al giorno;
    • consumare porzioni adeguate di primi piatti e/o di pane, in modo da fornire all’organismo la giusta quantità di energia necessaria;
    • frazionare adeguatamente i pasti durante la giornata, per distribuire al meglio il carico calorico e di nutrienti;
    • masticare bene e a lungo i bocconi di cibo ingeriti, per favorire il senso di sazietà e per digerire meglio;
    • limitare le porzioni di cibo;
    • mantenere un’adeguata idratazione quotidiana (bere almeno 8-10 bicchieri d’acqua al giorno);
    • imparare a leggere le etichette dei prodotti, utili per effettuare scelte ed acquisti corretti.

    Per saperne di più: www.alimentazione-salute.it