• Vitamina A

La vitamina A è di natura liposolubile ed è maggiormente presente negli alimenti di origine animale, seguiti da latte e derivati e uova. Dato che carne, latte e uova sono però ricchi di colesterolo LDL, è più consigliato assumerla principalmente tramite pesce e fonti vegetali. I carotenoidi, da cui l’organismo ricava la vitamina A, sono particolarmente presenti nei tessuti vegetali e nei microorganismi fotosintetici. Tra i tessuti vegetali, ne sono particolarmente ricchi quelli a colorazione giallo-arancione e quelli a foglia.

La carenza di vitamina A determina inibizione della crescita, deformazione e fragilità delle ossa, serie modifiche delle strutture epiteliali e degli organi riproduttivi, può indurre anche secchezza della pelle e delle mucose. Un’altra importante alterazione riguarda la funzione visiva determinando, nei casi più seri di deficit vitaminico, secchezza della congiuntiva e della cornea, che possono portare danni oculari permanenti fino alla cecità completa.

Ricerche scientifiche affermano che questa vitamina contribuisce al mantenimento delle normali funzioni del sistema immunitario e di conseguenza di un buon livello di salute. L’apporto di vitamina A mantiene l’integrità intestinale, riduce l’incidenza delle infezioni alle vie respiratorie e migliora la risposta anticorpale ad alcuni vaccini, permette un buon metabolismo del ferro e buone condizioni di vista.

Studio vitamina A benefici metabolismo ferro Scarica pdf

Studio vitamina A benefici sistema immunitario 1 Scarica pdf

Studio vitamina A benefici sistema immunitario 2 Scarica pdf